ST LOUIS, MO - AUGUST 09: Francesco Molinari of Italy waits to play his tee shot on the 17th hole during the first round of the 100th PGA Championship at the Bellerive Country Club on August 9, 2018 in St Louis, Missouri. (Photo by David Cannon/Getty Images)

Con la partecipazione di circa 3.000 golfisti dilettanti alle 20 tappe in programmazione su tutto il territorio nazionale la BMW Golf Cup International 2018 è giunta alla sua conclusione con la Finale Nazionale che si è svolta anche quest’anno al Donnafugata Golf Resort & Spa.

Dal 12 al 14 ottobre nella splendida cornice mediterranea della Sicilia si sono dati appuntamento i 52 finalisti che si sono sfidati con grinta e convinzione sui green del “Parkland”, progettato da Gary Player, per aggiudicarsi il diritto di accedere alla Finale Mondiale 2018.

La Finale Nazionale è stata il culmine naturale di un torneo di alto livello tecnico che si è concluso con un evento sportivo entusiasmante sia per i finalisti che per gli accompagnatori.

Anche quest’anno la finale è stata caratterizzata, oltre che da un intenso programma sportivo, dal moltiplicarsi di piccole grandi attenzioni per tutti i partecipanti a cominciare dal “welcome pack” che gli ospiti hanno trovato in camera al loro arrivo. Ai finalisti è stato inoltre consegnato il portascore in pelle personalizzato con le loro iniziali e nel colore da loro scelto durante il torneo nazionale. Portascore realizzato artigianalmente dallo sponsor “Valigeria Grignola”.

In occasione della finale è stato pubblicato il secondo volume del Tournament Journal che è già diventato un must tra i partecipanti a BMW Golf Cup International. Il “coffee table book” del torneo, oltre a raccogliere tutti gli articoli che durante tutte le fasi di qualificazione hanno aperto la sezione “Fuori Campo” di questa rivista, contiene la “Hall of Fame”, una raccolta nella quale tutti i finalisti si sono raccontati in interviste flash rilasciate a caldo, dopo la gara.

Anche per la Finale Nazionale è stata adottata la formula di gara su 18 buche Stableford per tre categorie limitate. In contemporanea sul percorso “Links” si è invece giocata una “9 buche ospiti BMW” riservata agli accompagnatori golfisti con premio a loro dedicato per il 1°, 2° e 3° classificato.

La Finale Nazionale ha decretato i portabandiera italiani alla Finale Mondiale che si svolgerà dal 18 al 23 marzo 2019 a Cabo San Lucas in Messico: in prima categoria Riccardo Pesce del Golf Club Acquasanta di Roma con 40 punti; in seconda categoria Vincenzo Iannucci del Golf Club Hernicus di Ferentino (FR) con 44 punti; nella categoria unica femminile Maria Vittoria Maioli del Golf Club di Cervia con 39 punti.

Da segnalare che Maria Vittoria Maioli ha avuto accesso alla Finaliste Nazionale in quanto si è aggiudicata il “Final Young Qualifying Card”, un award istituito quest’anno e che premia i due migliori risultati lordi assoluti under 35 della 1° categoria maschile e della categoria unica femminile: premio voluto da BMW Italia perché crede in questo sport e nelle nuove generazioni che lo praticano.

I Finalisti Nazionali sono stati premiati, durante la Cena di Gala, da Federico Izzo, direttore marketing BMW Italia e Donato Di Ponziano, direttore tecnico del torneo. Durante la serata, condotta da Francesca Piantanida di Sky Sport, è intervenuto anche Massimo De Luca – direttore de Il Mondo del Golf Today, Media Partner di BMW Golf Cup International Italia – per complimentarsi con i vincitori e commentare l’evento sportivo.

Anche quest’anno Berlucchi ha sponsorizzato il Nearest to the Pin, premiando con una magnum di Berlucchi ’61 Nicola Guaragni e Chiara Rossi.

Lo sponsor Terme di Saturnia invece ha premiato il miglior risultato femminile offrendo un week end per due persone presso le Terme di Saturnia. Premio che è stato assegnato a Cristina Oneda del Golf Club di Crema. Per lei quindi in programma un week end di golf e relax.

Al termine dell’evento BMW Italia ha dato appuntamento al prossimo anno per l’edizione 2019 della BMW Golf Cup International.

 

 

CLASSIFICA