ST LOUIS, MO - AUGUST 09: Francesco Molinari of Italy waits to play his tee shot on the 17th hole during the first round of the 100th PGA Championship at the Bellerive Country Club on August 9, 2018 in St Louis, Missouri. (Photo by David Cannon/Getty Images)

Arriva una notizia da cui nessun amante del golf può astenersi.

Si tratta di una storia che arriva dall’Alps Tour Golf e che ognuno di noi può aiutare, così da farle avere il lieto fine che merita.

È la storia di Issa Nlareb Amang, un giovane professionista che arriva dal Cameroon.

Un golfista talentuoso con un grande futuro davanti.

Durante il primo torneo della stagione in Egitto lo scorso febbraio, a Issa è stata diagnosticata una meningite batterica.

È stato così ricoverato all’ospedale nel reparto di terapia intensiva e qui ha avuto uno shock settico.

I dottori egiziani, dopo giorni di terapia, sono riusciti a salvargli la vita. Ma le cure per la setticemia hanno portato ad altri problemi: la perdita di parte degli arti inferiori e superiori.

Dopo tre settimane trascorse nell’ospedale in Egitto, è stato rimpatriato in Cameroon e ricoverato nel General Hospital di Youndé.

I miglioramenti non sono però arrivati, anzi il suo stato di salute continuava a peggiorare.

Così si è deciso di farlo ricoverare all’ospedale Saint Luc di Brussels per l’amputazione di parte di piedi e mani, e il successivo impianto di protesi.

Si può solo immaginare il costo di tali interventi chirurgici e della fisioterapia che dovrà fare.

Pensate che Issa non è nemmeno in possesso di un’assicurazione sanitaria.

È qui che entriamo in gioco tutti noi.
I costi di tutti i trattamenti potrebbero variare ta gli 80 e i 100.000 euro.

Issa e la sua famiglia non hanno tutta questa disponibilità economica.

Qualsiasi somma possiate donare a Issa, potrebbe salvargli il futuro.
Cliccate qui per donare e aiutare questo giovane campione.