ST LOUIS, MO - AUGUST 09: Francesco Molinari of Italy waits to play his tee shot on the 17th hole during the first round of the 100th PGA Championship at the Bellerive Country Club on August 9, 2018 in St Louis, Missouri. (Photo by David Cannon/Getty Images)

“Non giocherò per un po’”. Sono state le ultime dichiarazioni di Tiger Woods quando concluse in diciassettesima posizione il Masters di Augusta, lo scorso 11 Aprile. E quel ‘un po’’ è stato protagonista di diverse interpretazioni di tutto il mondo del golf.

Dopo la rassicurazione da parte di Mark Steinberg, agente di Tiger, che ha comunicato l’ottimo stato di salute del campione nonostante il trauma subito al polso durante l’ultimo giro del Masters… La vera domanda che i golfisti si pongono ora è un’altra: quando tornerà in campo Tiger?

C’è chi è sicuro, che questo ritorno avverrà tra due settimane e non prima, quando dal 7 al 10 Maggio si svolgerà il The Players Championship, un torneo che Woods ha vinto l’ultima volta nel 2013. I motivi?  Semplice. La settimana prossima ci sarà il WGC-Match Play e l’ex numero uno al mondo non è riuscito a qualificarsi, a causa delle tante assenze e degli scarsi risultati registrati prima dello scorso Masters.

E c’è chi, fonte del tutto autorevole, afferma che Tiger tornerà in campo sicuramente a Giugno quando il percorso di Muirfield Village in Ohio ospiterà il Memorial Tournament. Questa fonte autorevole non è altro che Jack Nicklaus, che nella giornata di ieri ha rivelato le sue certezze sul ritorno tanto atteso di Tiger. Tutto merito di una chiacchierata avvenuta in occasione del Masters di Augusta…Un Masters che ha rivelato lati di Tiger a cui nessuno di noi golfisti era mai stato abituato… Immaginate che normalmente le conversazioni tra questi due campioni sono sempre durate al massimo 2/3 minuti.

“Ad Augusta abbiamo avuto una lunga, lunga chiacchierata”, ha dichiarato l’Orso d’Oro ai reporter. “È stata la conversazione più lunga che abbia mai avuto con Tiger. Abbiamo parlato di tante cose. È stato bello. Mi ha detto: ‘Hey, ci vediamo a Maggio. Sarò al Memorial’. Sarà fantastico riavere con noi Tiger”.

Il Memorial, un torneo a cui la Tigre tiene molto e che ha vinto ben cinque volte nella sua carriera, l’ultima nel 2012. Da dimenticare gli ultimi due anni, quando nel 2013 chiuse addirittura 65esimo e nel 2014 dovette rinunciarvi a causa dell’infortunio alla schiena.

“Ha sofferto tanto e abbiamo parlato un po’ di questo ma molto di più dei suoi figli e degli eventi che si sarebbero susseguiti dopo il Masters,” ha continuato Nicklaus. “Abbiamo anche parlato un po’ di quello che stesse facendo per la sua preparazione e per tornare in forma… e di molto altro”.

Se siamo certi che a Giugno Tiger ci sarà per il Memorial potremmo dire di essere altrettanto sicuri, che non tornerà in campo prima? Per niente. Se infatti la settimana prossima salterà il WGC-Match Play, non è detto che decida di stare lontano dal The Players Championship, che inizierà il prossimo 7 Maggio. Poi probabilmente si allontanerà di nuovo dal Tour, per dedicarsi all’annuale Tiger Jam: il grande evento della sua fondazione, che si terrà il weekend del 15 Maggio, lo stesso del Wells Fargo Championship.

Infine, ecco arrivare il Memorial, due settimane prima dello U.S. Open… Tante ipotesi e solo una certezza: Tiger ci sarà solo se starà bene e se sarà in grado di mettere in campo un gioco migliore di quello visto ad Augusta. E, come affermato tante volte dallo stesso Nicklaus, dobbiamo stare solo tranquilli: “Ve l’ho già detto tante volte: starà bene”…