ST LOUIS, MO - AUGUST 09: Francesco Molinari of Italy waits to play his tee shot on the 17th hole during the first round of the 100th PGA Championship at the Bellerive Country Club on August 9, 2018 in St Louis, Missouri. (Photo by David Cannon/Getty Images)

Iniziare il viaggio con la Junior Ryder Cup è stato un sogno, farlo sul campo del Disneyland Paris, rimarrà nella storia.

Una gara che consigliamo a tutti di vedere, non solo per sbirciare gli amateur più forti del mondo ma per essere travolti dalle scuole che sono venute a vedere e provare il nostro sport.

Dopo uno svantaggio accumulato nei foursomes di lunedi la Squadra Europea prova il tutto per tutto nei singoli e come da tradizione tenta una rimonta stellare.

Le protagoniste assolute sono le nostre due italiane, Alessia Nobilio ed Emilie Paltrinieri sfoggiano il talento puro e travolgono le avversarie portando punti all’Europa. Sono rilassate, belle come il sole e grintose e questo ci fa venire i brividi per tutte le 18 buche.

L’America però non molla e può festeggiare alla 18 la vittoria della Junior Ryder Cup per 12 e mezzo a 11 e mezzo, un punto di distacco importante per alzare la coppa in presenta di Mickey Mouse in persona.

Al National si susseguono oggi ininterrottamente conferenze stampa, presentazioni delle squadre e vari cerimoniali che alzano la tensione delle squadre e portano attenzione all’evento.

Anche il celebrity match viene seguito dalle telecamere che immortalano la vittoria Americana su quella Europea, attori e VIP dello sport e della politica per 9 buche divertente pre Ryder Cup.

Insomma…… un inizio di settimana piena di colore qui a Parigi, noi ci vediamo domani con altre curiosità imperdibili….. ci accrediteremo, entreremo in zone nascoste….e……

 

Swing Your Life


Settembre, andiamo: è tempo di Ryder Cup! L’attenzione del golf mondiale guarda al Golf Le National di Parigi, che a fine mese ospita la attesa sfida biennale tra Europa e Stati Uniti, unico torneo al mondo (di qualsiasi sport) in cui il nostro continente ha una propria “Nazionale”.

Il nuovo numero de Il Mondo del Golf Today, rivista che fa parte del Gruppo Cose Belle d’Italia, edita da Belvivere srle diretta da Massimo De Luca, riporta i lettori all’edizione 2016, in cui Rory McIlroy e Patrick Reed furono protagonisti di un match da cardio palmo, divenuto una tra le pagine più emozionanti dell’intera storia del golf.

Poi, è storia di oggi, con le rivelazioni di Francesco Molinari (sapevate che il capitano Bjorn ha fatto sottoporre tutti i suoi giocatori a un test psicoattitudinale?), l’analisi delle formazioni, i segreti del campo e i timori di Jim Furyk, capitano designato per difendere il trofeo.

La trepidazione per la Ryder non deve comunque far passare in secondo piano un altro grande risultato del golf azzurro: Andrea Pavan ha conquistato il suo primo titolo sul Tour maggiore e ora, a carta confermata, può guardare al prosieguo della carriera con aspirazioni più convinte.