ST LOUIS, MO - AUGUST 09: Francesco Molinari of Italy waits to play his tee shot on the 17th hole during the first round of the 100th PGA Championship at the Bellerive Country Club on August 9, 2018 in St Louis, Missouri. (Photo by David Cannon/Getty Images)

Due libri assolutamente rigorosi e decisamente unici nel panorama della letteratura golfistica, questi Golf Business and Management e Routledge International Handbook of Golf Science.

Va detto, innanzitutto, che non sono libri destinati al pubblico generalista, in quanto rappresentano un distillato delle conoscenze specifiche in due settori primari nell’ambito del golf.

Il primo esamina i fondamentali del business del golf con una prospettiva decisamente globale: gli argomenti sono, tra gli altri, i media, la gestione dei circoli, le sponsorizzazioni e la vendita al dettaglio.

Il secondo rappresenta la pubblicazione più esaustiva e rigorosa di sempre in tema di scienza golfistica e copre aree quali la fisiologia, la biomeccanica, la psicologia, lo sviluppo dei giovani golfisti e il design dell’attrezzatura.

Entrambi i libri sono destinati soprattutto agli studenti del golf e agli addetti ai lavori, ma rappresentano comunque un riferimento aggiornato e imprescindibile per qualunque ricerca che abbia pretesa di basi scientifiche in ambito golfistico.

Martin Toms, Routledge International Handbook of Golf Science. 2018, 466 pp., 193,00 euro (volume), 28,00 euro (Kindle).Tim Breitbarth, Sebastian Kaiser-Jovy e Geoff Dickson, Golf Business and Management. 2018, 272 pp., 41,00 euro (volume), 24,00 euro (Kindle).