Una vicenda surreale, quella vissuta da Roger Maltbie. A distanza di quarant’anni, ha ritrovato l’assegno vinto nel 1975 al Pleasant Valley Classic

Roger Maltbie

Per 41 anni Roger Maltbie ha pensato di aver perso l’assegno da 40mila dollari che aveva ricevuto per aver vinto il Pleasant Valley Classic 1975. Complice i festeggiamenti di una notte brava dopo la vittoria (la seconda consecutiva: la settimana precedente aveva vinto il Quad Cities Open), Roger si è svegliato la mattina dopo senza il suo assegno.

Tutto è iniziato al bar T.O. Flynn’s, non lontano da Pleasant Valley, dove Maltbie ha festeggiato le sue due vittorie. «Mi ricordo di essermi svegliato la mattina dopo e averci messo un attimo per realizzare quello che era successo. Volevo comprare un giornale per leggere della mia vittoria, ho preso il portafoglio e ho pensato: “Oh, oh… Dov’è finito l’assegno?”».

L’assegno scomparso

Roger Maltbie chiamò subito il bar per sapere se qualcuno l’avesse trovato. Ma nessuno l’aveva visto. Quindi chiamò il direttore di gara che acconsentì a cancellare l’assegno originale e staccarne uno nuovo. Maltbie chiese che il secondo assegno fosse di 39mila dollari; gli servivano mille dollari in contanti per lasciare la città, visto che non possedeva carte di credito e aveva speso tutto quello che aveva (600 dollari!) durante la serata al bar.

Quando il bar chiamò Maltbie per dirgli che l’assegno era stato ritrovato, il giocatore rispose che potevano tenerlo. L’assegno rimase al T.O. Flynn’s per qualche anno. Poi finì appeso a una parete nella club house del Pleasant Valley GC; infine venne messo in un cassetto e dimenticato lì. Finché non è tornato nelle mani del suo possessore il sabato del Deutsche Bank Championship 2016. In carriera, Roger Maltbie ha vinto cinque gare compreso il primo Memorial Tournament.